• Riflessioni, Senza categoria, Tips

    Organizzarsi: facile come preparare una torta

    Chi mi conosce bene sa che sono molto golosa.

    Ho passato tantissimo del mio tempo libero (leggi: prima di avere figli) a preparare torte e dolci. Addirittura, a un certo punto della mia vita avevo deciso che avrei fatto la pasticciera: ero sicura che sarei stata brufolosa ma estremamente felice, e non escludo che questa cosa possa ancora succedere.

    preparare torta
    Photo by Brooke Lark on Unsplash

    Ma, a mia parziale giustificazione, devo anche dire che preparare torte, seguendo le ricetta, mi ha insegnato tantissimo a livello di organizzazione. A pensarci bene, probabilmente uno dei motivi per cui mi è sempre piaciuto pasticciare è perché mi dava la possibilità di sfogare la mia maniacalità organizzativa.

    PREPARARE UNA TORTA = PROGETTO

    Preparare una torta ha infatti moltissimo in comune con la progettazione e l’organizzazione.

    Prima di tutto c’è la fase preparativa: già solo la scelta della ricetta coinvolge una serie di aspetti piuttosto importanti.

    • La valutazione del tempo che hai a disposizione o che vuoi dedicare alla torta;
    • la valutazione degli ingredienti che ti servono: vuoi preparare qualcosa con quello che hai già in casa o metti in conto che dovrai fare un salto al super a comprare qualcosa?
    • l’eventuale gita al supermercato per comperare quello che serve. Fondamentale avere una lista della spesa efficace così da non dimenticare niente! La torta al cioccolato senza cioccolato potrebbe non essere esattamente quello che avevi in mente;
    • l’organizzazione della cucina affinché i piani di lavoro siano liberi e puliti e gli strumenti che ti serviranno a portata di mano;
    • la pesatura degli ingredienti e la preparazione della linea (nelle cucine dei ristoranti viene definita così la preparazione in linea di tutti gli ingredienti necessari). Per capirci, quando guardi un video in cui qualche chef spiega gli ingredienti che serviranno e li vedi tutti disposti in ciotoline e piattini: quella è la linea. Questo passaggio richiede molta precisione;
    • la lettura della ricetta. Sebbene quelle ben scritte ti propongano i passaggi in maniera da farti sfruttare al meglio il tempo (pensa per esempio a quelle ricette che ti fanno accendere il forno all’inizio, in maniera da farlo riscaldare mentre tu prepari la torta), non sempre è così, motivo per cui una lettura completa della ricetta prima di iniziare è sempre una buona idea.

    preparare torta
    Foto di Suzy Hazelwood da Pexels

    A questo punto devi semplicemente seguire la ricetta passo passo.

    COMPETENZE COLLATERALI

    La pasticceria permette di sviluppare anche delle competenze importantissime:

    • una buona dose di capacità di problem solving: se si sbaglia a incorporare gli ingredienti e il composto risulta diverso da come dovrebbe essere è importante essere capaci di improvvisare, avvalendosi del proprio intuito ed esperienza, per capire come intervenire e risolvere il problema.
    • creatività attraverso il momento della decorazione;
    • si allena il muscolo della generosità (molto spesso prepariamo un dolce per qualcuno);
    • rassettando la cucina dopo la preparazione, si impara a concludere le azioni (ho già parlato di questo argomento qui)

    LIVELLO PRO: PREPARARE DOLCI CON I BAMBINI

    preparare torta
    Photo by Hannah Tasker on Unsplash

    Quando diventi genitore, preparare i dolci insieme ai tuoi bambini ha quindi tantissimi aspetti positivi:

    • il tuo livello di organizzazione sale di livello: infatti per far sì che i tuoi figli possano partecipare devi pianificare l’attività attraverso strumenti e preparazioni alla loro portata;
    • puoi iniziare a trasmettere il concetto di progetto e dell’importanza del portare a termine quello che si è iniziato;
    • diventa un bellissimo momento di condivisione e forte presenza;
    • anche loro possono sviluppare competenze collaterali come la generosità e la creatività.

    E a te piace preparare dolci?

  • Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *