• Organizzazione personale e familiare

    Organizzazione casa e nuove abitudini

    organizzazione casa
    Photo by Florencia Viadana on Unsplash

    Uno degli aspetti interessanti dell’organizzazione degli spazi di casa è il modo in cui questa influisce sull’introduzione di nuove abitudini in famiglia. Le routine sono, infatti, una parte fondamentale di un sistema familiare efficace e funzionante. Tuttavia, introdurre delle nuove abitudini può essere faticoso. Ma l’organizzazione degli spazi di casa può aiutarci.

    cos’hanno a che fare le corsie del supermercato con l’organizzazione della casa?

    Se hai mai fatto caso a come sono strutturati alcuni luoghi che frequentiamo, avrai forse notato che all’interno di questi posti sappiamo in automatico come muoverci.

    Pensa, per esempio, al supermercato. Quando entri in un negozio nuovo, anche se non ci sei mai stato prima, capisci subito da dove si entra, in quale ordine procedere tra le corsie, dove trovare determinati alimenti e dove metterti in fila per pagare. 

    Questo succede perché i luoghi come i supermercati (ma anche gli aeroporti o le chiese) sono studiati non solo per essere facilmente fruibili e funzionali, ma anche per guidare le tue scelte. È noto che i prodotti più costosi o che necessitano di maggiore promozione vengano esposti all’altezza dei nostri occhi, mentre quelli più economici si trovano più in basso.

    il principio di affordance e l’organizzazione della casa

    Questo modo di costruire a tavolino gli spazi è legato anche al “principio di affordance”, teorizzato da Donald Norman nel 1988 nel suo “La caffettiera del masochista”.

    Nel suo testo, l’autore elenca i 6 principi fondamentali del design di prodotto, e tra questi, appunto, l’affordance, ovvero la relazione tra l’aspetto dell’oggetto e il modo in cui può essere utilizzato. In pratica, secondo Norman, un designer dovrebbe progettare qualsiasi oggetto con l’obiettivo di far capire a chi lo guarda come lo deve utilizzare, senza che ci sia bisogno di istruzioni o cartelli. Per esempio: se mi trovo di fronte a una porta con maniglione anti-panico, già so cosa devo fare: spingere contro il maniglione per aprire. Se invece mi trovo di fronte a una porta con una maniglia “normale” non la spingerò, ma la abbasserò. Chiaro, no?

    Ora mi chiederai: in che modo tutto questo è interessante ai fini di una migliore organizzazione familiare?

    l’introduzione di abitudini e routine e l’organizzazione della casa

    Oggi voglio parlarti di abitudini e di routine in casa e in famiglia. Infatti, l’organizzazione degli spazi di casa può essere uno strumento molto efficace quando si tratta di introdurre nuove routine e abitudini, sia nei bambini, che negli adulti.

    Mettiamo il caso che tu voglia introdurre, nella tua famiglia, l’abitudine di togliersi le scarpe quando si entra in casa. Oltre a parlarne e a farlo presente a chi vive con te, dovrai anche organizzare lo spazio affinché chi deve togliersi le scarpe possa farlo con agilità. Diversamente, il rischio è che la tua richiesta non venga esaudita perché mancano i presupposti.

    Per esempio, potrebbe mancare un luogo dove riporre le scarpe che vengono tolte, o dove sedersi per toglierle.

    Se però, oltre a comunicare questa nuova abitudine, si predispone lo spazio con una piccola panca e un cestino per le scarpe sporche e uno per le pantofole pulite, allora la nuova abitudine sarà facile da introdurre e da mantenere. Inoltre, tu non sarai costretta a ripetere in continuazione a chi entra di togliersi le scarpe, perché lo spazio comunicherà in maniera chiara l’usanza anche a quegli ospiti che non sono mai stati a casa tua.

    Possiamo definire questo modo di gestire lo spazio, una sorta di “percorso guidato”, proprio come quello che ci porta dall’ingresso del supermercato alla cassa.

    applicazioni

    Ora, pensa a tutti gli ambiti in cui questa modalità potrebbe tornare utile all’interno della tua casa e della tua famiglia. Pensa alla cameretta dei tuoi bambini: a come potresti strutturare lo spazio per fare in modo che per loro sia facile e intuitivo prendere i giochi e riporli; oppure spogliarsi la sera, mettere gli abiti da lavare e indossare il pigiama.

    O ancora, a come pensare gli spazi della cucina o del bagno.

    Le applicazioni sono davvero tante e possono essere anche creative e divertenti. Ciò che però non bisogna mai dimenticare è che il modo in cui viene organizzato lo spazio deve essere logico e pratico per tutti coloro che lo utilizzano. Infine, tutti i membri della famiglia devono sempre essere d’accordo con il nuovo assetto delle varie stanze.

  • Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *